La natura regala colori meravigliosi, soprattuto in questa che per me è una delle stagioni più belle: l’autunno. Tolti i raffreddori, i maldigola, le crisi da non so cosa mettermi, le piogge a sorpresa e le scarpe nuove nelle pozzanghere, questa è proprio una bella stagione. Rosso, arancione, mille sfumature di giallo sulle nostre città come fossero brevi e delicati tocchi di pennello.
Adoro le foglie che si abbandonano lente giù fino al suolo o che volteggiano nel vento per poi adagiarsi un po’ dappertutto.
Adoro i cespugli rossi di edera che si arrampicano sui muri e le foglie arancioni che solitarie contrastano alberi verdissimi.
Ho sempre amato l’autunno, perché l’aria si fa finalmente più fredda, ma in una realtà che conserva ancora toni caldi.
A volte, mentre passeggio tra le calde barriere di foglie che costeggiano le strade, mi ritorna in mente una canzoncina che le maestre mi fecero ascoltare alle elementari, diceva così:

Autunno pittore con il suo pennello
Fa un quadro d’autore e il mondo è più bello

Ok, riascoltarla adesso mi ha fatto rabbrividire, però quando ero piccola mi piaceva e tuttora concordo con queste poche parole del ritornello.
(Te lo sconsiglio, ma se vuoi ascoltarla clicca qui)

Il mondo è più bello

Ma è vero! Basta guardarsi intorno o vedere le foto che spopolano sui social.
È tutto così brillante, così… autunnale.
Ma quanto di quello che vediamo in foto è dono di madre natura? E quanto, invece, è dato dal fotoritocco?

Attenzione, sto parlando di fotoritocco in senso stretto, non di fotomontaggio. Quindi di tutte quelle modifiche che è possibile effettuare su contrasto, saturazione, bilanciamento dei bianchi, esposizione, nitidezza ecc.

La post produzione, per quanto riguarda questi aspetti, può, senza alcun dubbio, aiutare a rendere più intensi i colori di una foto che magari era un po’ spenta, può ridare luce (in tutti i sensi) ad una foto buia. Con programmi per la post produzione come Photoshop o Lightroom (o altri) si possono creare fotografie degne di nota partendo addirittura da un semplice sfondo bianco. Con le applicazioni per cellulare, invece, la gamma di azioni è più limitata, ma comunque abbastanza soddisfacente.

Oggi parliamo di un’applicazione che mi sta particolarmente a cuore: VSCO. Vi mostrerò come con pochi accorgimenti le foto possono migliorare enormemente e risultare decisamente più attraenti agli occhi di chi le osserva.

Prima di tutto: scaricalo. Puoi farlo cliccando qui per IOS.
O qui per Android.

È un applicazione semplice, molto intuitiva. Se hai la passione per la fotografia o comunque vuoi lavorare alle tue foto senza limitare la tua creatività, ti consiglio assolutamente di comprare l’abbonamento premium VSCO X che ti dà la possibilità di usufruire di più di 100 filtri con cui poter giocare e sperimentare nuovi stili. I filtri sono utilizzabili anche sui video. (Scendi sotto l’inglese per le foto)

Nature gives wonderful colors, especially in this season which is for me one of the most beautiful: autumn. Despite the flu, the bad weather, the<<what to wear?>> problems,the sudden rain and the new shoes in the puddles, that’s a good season. Red, orange, a thousand shades of yellow on our cities as they were brief and delicate touches of brush.
I love the leaves that drop slowly down to the ground or that dance in the wind and then fall a little everywhere. 
I love red ivy bushes that are climbing on the walls and orange lonely leaves that contrast greenish trees.
I’ve always loved autumn because the air is finally cooler, but in a reality that still keeps hot tones.Sometimes, while I walk through the warm barriers of leaves along the roads, comes in my mind a song that teachers taught me to elementary school, so it said:

Autunno pittore con il suo pennello
Fa un quadro d’autore e il mondo è più bello

Okay, listening to it now made me shudder, but when I was little I liked it and I still agree with these few words of the chorus. (I don’t recommend it, but if you want to hear it click here)

<<The world is nicer>>

But it’s true! Just take a look around or see the photos that spill on the social network.
It’s all so brilliant, so … autumnal.
But what about what we see in the pictures, is only a gift by mother nature? How much of it is given by photo editing? Beware, I’m talking about photo-retouching in the strict sense, not photomontage. So of all those changes that can be made on contrast, saturation, white balance, exposure, sharpness, and so on. Photo editing can undoubtedly help to get better the colors of a photo that wasn’t good enough, can give light (in all senses) to a dark photo. With post-production programs such as Photoshop or Lightroom (or others), you can create remarkable photographs from even a simple white background. With apps, however, the range of actions is more limited, but still quite satisfactory.

Today we are talking about an app that I particularly care about: VSCO. I will show you how with a few details the photos can improve enormously and be considerably more attractive in the eyes of those who observe them. First of all: download it. You can do this by clicking here for IOS. Or here for Android.

It’s a simple, very intuitive app. If you have the passion for photography or anyway you want to work on your photos without limiting your creativity, I strongly suggest you to go to the premium VSCO X subscription that gives you the chance to enjoy more than 100 filters to play and experiment with new styles. Filters can also be used on video.

 

Tutti i parametri modificabili (All the editable parameters)

 

Guarda come cambia una fotografia con pochissimi passaggi.

See how a photo changes with very few steps.

Contrasto/contrast +1,9
Messa a fuoco/sharpen +7,9
Saturazione/saturation +1,3
Filtro/preset C6/Chromatic +12
Tonalità ombreggiatura/shadows tint +1,8
Temperatura/temperature +0,1
Esposizione/exposure +0,5

 

 

Contrasto/contrast +2,5 
Messa a fuoco/sharpen +6,2 
Saturazione/saturation +0,9 
Filtro/preset C6/Chromatic +12
Tonalità ombreggiatura/shadows tint +1,8
Temperatura/temperature +1,1
Esposizione/exposure +0,5
Contrasto/contrast +1,9
Messa a fuoco/sharpen +1,8 
Saturazione/saturation +1,3
Filtro/preset C8/Chromatic +12
Tonalità ombreggiatura/shadows tint +1,8
Temperatura/temperature +0,1
Esposizione/exposure +0,5

Ricorda che è importante partire da una buona fotografia, le applicazioni come VSCO devono si, aiutarti a stimolare la fantasia e a realizzare con più efficacia le idee che hai in mente, ma la maggior parte del lavoro lo fa il tuo occhio.  Leggi qui per più consigli.

Remember that it’s important to start with a good photo, apps like VSCO have to help you stimulate fantasy and make your ideas more effectively, but most of your work is done by your eyes. Read here for more tips.

Annunci

3 thoughts on “Photo editing: VSCO presets per un autunno più brillante”

  1. Ho riascoltato la canzone “Autunno pittore”, quanti ricordiiiiiiiii :’) è stata bellissima la nostra infanzia. ❤️ Complimenti per l’articolo, condivido con te che Vsco è utile e da alle foto una nuova luce. Queste tue foto sono stupende!!!

  2. Meraviglia,meraviglia, meraviglia! Ogni tuo scatto rende onore ad ogni cosa donando serenità ed emozioni che pochi riescono a suscitare!

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: